27.03.10

TIRANNIDE

Posted in politica, storia at 16:24 by valvola

TIRANNIDE indistintamente appellare si debbe ogni qualunque governo, in cui chi è preposto alla esecuzion delle leggi, può farle, distruggerle, infrangerle, interpretarle, impedirle, sospenderle; od anche soltanto deluderle, con sicurezza d'impunità. E quindi, o questo infrangi-legge sia ereditario, o sia elettivo; usurpatore, o legittimo; buono, o tristo; uno, o molti; a ogni modo, chiunque ha una forza effettiva, che basti a ciò fare, è tiranno; ogni società, che lo ammette, è tirannide; ogni popolo, che lo sopporta, è schiavo.

Vittorio Alfieri (1790)

15.12.09

Oggi e 40 anni or sono…

Posted in politica, sorridi, domani sarà peggio, storia at 23:06 by valvola

Strategia della tensione ieri e oggi

12 dicembre 1969:  attentato a Milano, la strage di Piazza Fontana; 17 morti e 88 feriti.
17 maggio:  strage della Questura di Milano;  4 morti e 46 feriti.
28 maggio 1974:  strage di Piazza della Loggia, a Brescia; 8 morti.
4 agosto 1974: attentato al treno Italicus a San Benedetto Val di Sambro, in provincia di Bologna; 12 morti e 105 feriti.
2 agosto 1980: strage di Bologna; 85 morti e 200 feriti.
23 dicembre 1984: antivigilia di Natale, attentato al treno rapido 904, ancora a San Benedetto Val di Sambro; 17 morti e 260 feriti.
Dal 1969 al 1975 si contano 4.584 attentati, l'83 percento dei quali di chiara impronta della destra eversiva (cui si addebitano ben 113 morti, di cui 50 vittime delle stragi e 351 feriti), la protezione dei servizi segreti verso i movimenti eversivi appare sempre più plateale. (Tribunale di Savona, ufficio del giudice per le indagini preliminari, Decreto di archiviazione procedimento penale 2276/90 R.G. pag 23 a 25).
Negli anni 90 le collusioni stato-mafia provocano la morte di Falcone e Borsellino con le relative scorte e molti altri attentati dinamitardi (1993 a Firenze, Roma e Milano, pur essendo tecnicamente riconducibili alle medesime caratteristiche, non possono essere annoverati nella strategia della tensione perché i relativi processi li hanno addebitati ad un preciso disegno della Mafia, che avrebbe cercato in questo modo di fermare l'offensiva intrapresa dallo Stato dopo l'assassinio dei giudici Falcone e Borsellino).

Due sera fa Silvio Berlusconi riceve una statuetta del duomo di milano sulla faccia. L'attentatore e' da almeno 10 anni sotto cure psichiatriche  e il giorno dopo ha chiesto scusa a berlusconi per il suo "gesto inconsulto". Probabilmente non fara' un solo giorno di carcere per la sua comprovata incapacita' di intendere e di volere.

Cui prodest (come mi chiedevo nel precedente articolo)?
E' una domanda che dovremmo porci visto che il "gesto inconsulto" va a tutto favore dei nostri governanti.
Le anomalie e le coincidenze sono moltissime:

  • come puo' un "esaltato" superare i cordoni delle guardie del corpo di berlusconi, peraltro gia' allertate a causa di una contestazione da parte di qualche centinaio di persone?
  • come mai l'ha fatto proprio un individuo psichicamente instabile che praticamente rischia poco o nulla?
  • e' una coincidenza che sia accaduto mentre vogliono metter mano (devastandola) alla costituzione?
  • e' una coincidenza che berlusconi si stia inventando l'impossibile per evitare di presentarsi al processo Mills?
  • e' una coincidenza che stiano per esser presentate in parlamento le leggi sulle intercettazioni, sulla separazione delle carriere, sul processo breve e sull'immunita' di berlusconi?
  • e' una coincidenza che tutta la destra stia tentando di screditare l'opposizione, la stampa e la magistratura  indicandoli come il mandante dell'attentato?
  • e' una coincidenza che siano stati immediatamente annunciati decreti per la limitazione delle manifestazioni, dei dissensi e della liberta' su internet?
  • e' una coincidenza che un gesto simile danneggi esclusivamente le opposizioni?
  • Il governo e' agguerritissimo, ricompattato, berlusconi riacquista consensi, proprio quando era ai minimi storici.

Considerando che gli apparati e i poteri occulti dello stato sono stati capaci di organizzare persino delle stragi, la domanda sorge spontanea: "e se la cosa fosse stata organizzata?", magari senza metter al corrente la vittima.
Diceva un "maestro": "a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca". Tant'è che non si parla d'altro, ma soprattutto non si parla di cose di cui invece si dovrebbe.

P.s.
Ovviamente sono tutte speculazioni al limite della fantasia. Si e' certamente trattato di uno squilibrato isolato che pero' con quello scellerato gesto ha fatto alla destra il piu' grosso regalo di natale che potesse aspettarsi.
In ogni caso ne vedremo delle belle. Ammesso che non si sciolgano prima i poli… (e non quelli del bipolarismo).

 

 

 

22.11.09

eh…

Posted in About me, storia at 1:01 by valvola

16.11.09

Posted in About me, storia at 21:58 by valvola

08.05.09

easy to be stupid!

Posted in About me, sorridi, domani sarà peggio, storia at 16:44 by valvola


ieri si inseguivano ideali, oggi si insegue un "papi".
Che delusione

« Pagina precedente « Pagina precedente Next entries »

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 12072 Spams eaten and counting...