19.05.12

Bomba a scuola a Brindisi

Posted in MdM, politica, sorridi, domani sarà peggio, storia at 13:17 by valvola

Tre bombole di gpl, in un cassonetto con innesco. Una ragazza morta e una decina di feriti.

Il ministro Cancellieri: "Non è un tipico atto di mafia, ma lo Stato c'è".

Sì Cancellieri. Lo stato c'è. C'è di mezzo di sicuro.
Se non lo stato, almeno chi sta facendo ostruzionismo all'approvazione della legge anticorruzione.
Grillo spera che non facciano ora leggi speciali e, visto il clima, non posso che dargli ragione.
La malavita organizzata, da sola,  non aveva nessun motivo per farsi scatenare addosso l'inferno che sicuramente seguirà dopo un atto tanto vile.
Non vorrei che si stessero creando i presupposti per un giro di vite sull'ordine pubblico.
Con il dissenso e la rabbia che ormai serpeggiano nella gran parte degli strati sociali, quale occasione migliore per i fautori della "tolleranza zero"?

Poi magari si trattera' di un gesto folle isolato, ma il dubbio resta.
 

15.06.11

vabbe’, e mo?

Posted in politica, sorridi, domani sarà peggio, storia at 9:32 by valvola

Il quorum e' stato raggiunto, il nucleare e' cancellato, gli impedimenti anche, l'acqua restera' pubblica, le amministrative hanno bastonato la "maggioranza".

Gli effetti sono stati i seguenti:

  • Tremonti annuncia una riforma fiscale che, come al solito, trasferisce soldi ai ricchi togliendoli ai poveri. La diminuzione dell'irpef e delle aliquote (solo 3) gia' provocano da sole uno spostamento del carico verso il basso, se si aggiunge  l'aumento dell'IVA (una tassa non proporzionale che  di conseguenza colpisce sempre le fasce piu' deboli), si certifica che questi bastardi vogliono arricchire ancor di piu' quel 10% di popolazione che possiede l'80% della ricchezza;
  • L'arroganza di questi affaristi non si e' ridotta affatto. Stracquadanio afferma che "la sinistra vince sul web perche' non ha da fare un cazzo dalla mattina alla sera", Brunetta insulta i precari chiamandoli "l'italia peggiore", Berlusconi si rinchiude nel bunker aspettando che gli confezionino il processo e la prescrizione brevi;
  • il governo non cadra', almeno per ora. Il prescritto autoassolto del consiglio non ha nessuna intenzione di dimettersi. Non puo. Non prima di aver raccattato tutto il raccattabile. Per il pluriinquisito significherebbe un trasferimento da palazzo chigi a san vittore, per gli altri la fine degli "affari" in corso;
  • Se poi proprio dovesse dimettersi, avremmo un bel "governo tremonti" o un "governo angelino", che non cambierebbe affatto le politiche di quello attuale.

Queste vittorie sono basate sul dissenso, sono limitate a temi specifici e non provengono da aggregazioni basate su di una reale e profonda coscienza, civile o di classe che sia, che porti a cambiamenti "rivoluzionari".
E' facile aggregare sul rifiuto del nucleare e sugli aumenti in bolletta, oppure sulla  "lotta alla fame nel mondo" e sul ripudiare la guerra. Chi vuole la guerra, la fame nel mondo o le scorie sotto casa?

Il problema e' come aggregare fasce di popolazione con interessi completamente diversi: atei con credenti; statalisti con liberisti; padroni con dipendenti.
Purtroppo serve un'aggregazione sulle possibili soluzioni dei problemi che ci affliggono. E quella e' ben lontana: bisogna decidere come farlo, se con politiche di sinistra di destra (si', sinistra e destra, socialiste o liberiste, checche' ne dica grillo e i suoi adepti).

Viviamo in una societa' in cui e' ancora accettata (e largamente diffusa) l'idea che si sintetizza nella teoria del "traboccamento", nella quale si sostiene che se si concentrano livelli elevati di ricchezza in piccoli gruppi di individui, essa trabocchi e si spalmi equamente sul resto della popolazione.
Peccato che nella formula si trascuri la variabile "ingordigia", che assorbe tutto quello che trabocca.

Quindi a quelli che esultano sostenendo che "l'italia s'e' desta", rispondo: " s'e' desto sto cazzo"!

A questo punto la domanda nasce spontanea: "e mo?"…
Essa e'la sintesi di tutto il mio scetticismo e del mio pessimismo.

24.05.11

Il vero motivo per cui l’economia va a rotoli e i ricchi navigano nel lusso.

Posted in politica, sorridi, domani sarà peggio, storia at 13:20 by valvola

L'IRPEF era stata introdotta nel 1974 come tassa proporzionale al reddito e inizialmente lo era davvero.
La struttura iniziale dell’imposta prevedeva 32 scaglioni di reddito ed altrettante aliquote, la più bassa delle quali al 10 per cento e la più  alta all’82 per cento (per i redditi oltre i 500 milioni di lire)
Obbigava effettivamente chi aveva di piu' ad una maggiore contribuzione, cosi' come scritto nella nostra costituzione.

Negli anni, le aliquote piu' alte si sono progressivamente ridotte (fino al 43% attuale), spingendo il carico fiscale verso il basso.
Una serie continua di regalie ai ricchi possidenti che, nonostante tutto, continuano a lamentare imposizioni troppo elevate. Si tratta di ladroni legalizzati.

E' naturale che se l'accesso alla politca e' riservato alle   dalle classi ricche e di conseguenza il controllo politico-economico del paese, esse ne approfitteranno per concedersi tutti gli sconti possibili. Fino alle famigerate aliquote (23% e 33%) previste dal pacco per gli italiani che porta la firma del piu' grosso evasore italiano e dei suoi complici.

Le tabelle che seguono mostrano come si e' evoluto il carico fiscale e soprattutto la sua distribuzione nelle fasce di reddito.

Inutile andare a cercare altrove le cause dell'impoverimento della gente. Esse sono perfettamente descritte da queste tabelle. Le altre cause risiedono alle Cayman o ad Antigua. Ma sempre imputabili a  bastardi milionari/miliardari.
L'unico modo per riequilibrare e' attuare una reale redistribuzione dei redditi consiste nell'innalzare le aliquote piu' alte, aumentando le fasce di reddito (una formuletta no?), istituendo una patrimoniale, tassando le rendite finanziare e attuando una reale lotta all'evasione fiscale.
Contemporaneamente, tramite il gettito, ripristinare uno stato sociale piu' equo intervenendo su sanita', scuola, assistenza e disoccupazione.
E' facile trovare i soldi, se solo qualcuno si prendesse la briga di farlo nel posto giusto.
 

23.02.11

Lo sapevate?

Posted in ......., MdM, storia at 9:01 by valvola

che il nostro mini-stro degli esteri Franco Frattini era il maestro di sci dei figli di berlusconi?
Infatti merita la sua carica per essere stato spesso sulle alpi svizzere (estero) e alle maldive in ottima compagnia.
Naturalmente ci andava in occasione di importanti eventi internazionali. Che pero' si svolgevano in afghanistan, in libia o in medio oriente.
Sapevatelo!

07.02.11

bye

Posted in storia at 11:30 by valvola

06.05.10

Tragedia greca

Posted in politica, sorridi, domani sarà peggio, storia at 19:01 by valvola

La crisi della Grecia rischia di trascinare giu' l'Europa, subito dopo  e in conseguenza del crollo delle economie di Portogallo, Spagna, Irlanda, Inghilterra e Italia. Dopo l'Europa sara' l'economia mondiale ad andare in crisi.
Le popolazioni non riescono a cogliere i segnali e non si rendono conto delle cause e neppure delle conseguenze, annebbiate come sono da strumentali messaggi mediatici di positivita' e speranza che li bombardano quotidianamente. Cause e conseguenze che Karl Marx aveva previsto oltre 150 anni fa e Ravi Batra analizzato e previsto agli inizi degli anni '90.

Oggi le borse hanno perso in media il 4% e la situazione non puo' che peggiorare, nonostante gli aiuti europei e le manovre lacrime e sangue del governo greco. I greci sono scesi in piazza in massa, ci sono stati scontri con la polizia e sono morte tre persone. Ma credo che pochi di essi arrivino a mettere in dubbio l'intero sistema. Lottano per condizioni migliori, non capendo che quel che succede e' un fattore peculiare dell'accumulo di denaro e potere nelle mani di pochi, che nel tempo diventeranno sempre piu' pochi e sempre piu' ricchi.

E' da ciechi non riuscire a vedere che nella crisi di questi giorni sia annidato il virus endemico della reale disfatta delle economie liberali, liberiste: capitaliste. E'  invece da stupidi desiderare che si sistemi "tutto per il meglio" e che "torni tutto come prima".
Come prima quando?
Prima e' adesso. Adesso per ottenere di diventare schiavi di qualcuno bisogna prostrarsi e dimostrargli fedelta' eterna.
Adesso ci si deve  accontentare di sopravvivere con le misere elemosine che i ricchi ci  elargiscono, mentre loro si ingozzano, porcheggiano, comandano, intascano decine di migliaia di volte quel che ci sudiamo noi!
Siamo davvero sicuri che sia conveniente sperare che "tutto torni come prima"? Io diffido della "speranza"… quella l'hanno inventata loro proprio per tenerci buoni.

« Previous entries Pagina successiva » Pagina successiva »

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 12072 Spams eaten and counting...