Open Source e “sinistra”

Caro Vendola, 
dov'e' finita la tua intenzione di utilizzare software open source nella pubblica amministrazione? 
Ricordo che in occasione di una tua comparsa nel forum (una chat prima della tua elezione) del tuo sito, rispondesti che era tua ferma intenzione utilizzare il software Open Source.
Ti facevo notare che il risparmio poteva aggirarsi intorno ai 5-10 milioni e tu sembravi entusiasta di una soluzione che avrebbe peraltro creato occupazione. 
Oggi, a qualche anno dal tuo insediamento, non ne vedo traccia. Anzi, ti vedo sempre piu' vicino a quel partito che ha votato il ridimensionamento dell'art.18: il PD.
Ti faccio notare che un socialista come Hollande, in Francia, ha abbassato l'eta' pensionabile a 60 anni, mentre tu, un comunista, favorisci le lobby del software proprietario senza batter ciglio.
Potresti prendere una posizione univoca? O vuoi esser mandato a cacare anche tu?
Un partito che proponesse 5 o 6 punti chiari e di sinistra, come tassazione delle transazioni finanziarie, patrimoniale, riduzione dell'eta' pensionabile, reddito di cittadinanza, tagli alle spese militari e uscita dalle missioni all'estero, tagli (sostanziosi) agli stipendi di politici e funziona, livellamento di tutte le pensioni ai 2.000, euro (comprese quelle di 100.000!), arebbe man bassa di voti.
Lo vuoi capire o davvero non ci arrivi? Assomigli sempre piu' a un novello D'alema.

Lascia un commento