Individuati i siti per le centrali nucleari.

Monfalcone (Friuli Venezia Giulia)
Chioggia (Venezia)
Caorso (Emilia Romagna)
Fossano e Trino (Piemonte)
Scarlino (Toscana)
San Benedetto del Tronto (Marche)
Montalto di Castro e Latina (Lazio)
Termoli (Molise)
Mola di Bari (Puglia) o tra Nardò e Manduria
Scanzano Ionico (Basilicata)
Oristano (Sardegna)
Palma (Sicilia).

Questi bastardi figli di puttana dovranno mandare l'esercito e i carri armati.
Al primo segno di lavori saro' tra quelli che andranno a stendersi per strada per non far passare i mezzi e tra i volontari che organizzeranno azioni di boicottaggio. Di qualsiasi tipo.

Lascia un commento