27.09.08

La linea aerea ad personam

Posted in MdM, politica at 13:25 by valvola

Parlo della linea Roma-Albenga, voluta dal ministro Scajola che non puo’, poverino, fare 30 km per prendere l’aereo a Genova.
Ho guardato la puntata di annozero solo ieri e sono restato allibito.
Quella linea costa all’Alitalia circa 30.000 euro a volo (quasi sempre con il 90% dei posti liberi) e circa 100.000 euro alla settimana  solo per tenere l’aereo parcheggiato nell’aeroporto quando non vola.
Il ministro pochi giorni fa sparava a zero sugli sprechi del personale alitalia, giustificando i tagli che ci saranno.

Scajola, dimettiti un’altra volta. Tanto dovresti esserci abituato.
Se a me venisse la scajola mi rivolgerei ad un medico.

 

26.09.08

Posted in ....... at 11:01 by valvola

alla prossima zanzara che catturo, stacco un’ala e la lascio vivere…

P2 NEWS

Posted in politica, sorridi, domani sarà peggio at 9:10 by valvola

Un certo "onorevole" Consolo sarebbe in procinto di proporre un nuovo lodo che estenderebbe l’immunita’ parlamentare anche ai ministri.
Dopo il lodo  Alfano, cucito addosso a berlusconi, adesso si vuole blindare l’intero governo.
Consolo e’ l’avvocato del ministro Altero Matteoli. che e’ processato per favoreggiamento a Livorno.
Non ci meravigliamo di aver perso ben 15 posizioni in 6 mesi nelle classifiche dei paesi piu’ corrotti, posizionandoci al 55° posto.
Mi chiedo quando Licio Gelli chiedera’ i diritti d’autore a lorsignori…

 

25.09.08

Scusate ma Petrella amico di chi e’

Posted in CinicoZine at 12:42 by valvola

per poter pubblicare quotidianamente i suoi obbrobri di vignette su l’Unita’?

Stimolano veramente la diarrea!

Falso in bilancio ecologico

Posted in Ambiente-Energia, MdM, sorridi, domani sarà peggio at 9:18 by valvola

Nel 1960 riuscivamo a consumare la meta’ di quello che la terra poteva offrirci. Essa forniva cibo e risorse in abbondanza per riuscire a mantenere  3 miliardi e mezzo di persone.
Nel 1985, il 31 dicembre, avevamo consumato tutto quello che essa poteva produrre. Siamo andati  in pareggio. Consumavamo esattamente quello che la terra era in grado di rigenerare. Eravamo 4.5 miliardi allora.
Nel 1995 il giorno del rosso fisso cadeva il 21 novembre. In 10 anni siamo riusciti ad anticipare di un mese, finendo in deficit. Pesavamo su di essa con 5.6 miliardi di individui.
Nel 2005 l’Earth Overshoot Day è caduto il 2 ottobre, con 6.4 miliardi di individui.
Quest’anno lo celebriamo il 23 settembre. Consumiamo quasi il 40 per cento in più di quello che la natura può offrirci senza impoverirsi.

6.8 miliardi di pirana attaccano il pianeta con una voracita’ scandalosa.
Anche la terra quindi soffre dello stesso problema dei lavoratori dipendenti: non arriva alla fine dell’anno se non indebitandosi.
Di 6.8 miliardi di persone pero’ i colpevoli sono solo un quarto di essi. Questi producono e consumano (gettano via) ben 8 volte quel che gli serve per vivere decorosamente!

I nostro governanti cosa fanno? Chiedono all’europa di essere esentati dal piano per la riduzione delle emissioni perche’, dice in nostro ministro Ronchi: "La vera priorità è quella di ammodernare l’industria nazionale rendendola competitiva".
E anche perche’: "c’è un aggravio degli oneri a carico delle aziende…".
Insomma le nostre aziende devono avere un nulla osta per poter inquinare e produrre, la popolazione deve consumare ancora di piu’. Avranno un tantino rotto i coglioni queste aziende?
Ad ottobre agli incontri sul tema partecipera’ anche la "cara" presidente Marcegaglia, come rappresentante degli squali di confindustria.
Si vuole applicare il falso in bilancio anche in campo ambientale ed energetico, giusto per non perdere l’abitudine.
Questa e’ la sensibilita’ che ci portera’ alla catastrofe predetta dagli scienziati che si occupano del problema.
Ma forse e’ meglio cosi’: la terra sopravvivera’, saremo noi ad estinguerci.

24.09.08

Nuove frontiere della fotografia digitale

Posted in About me, Net and Hi-Tech, Soddisfazioni! at 19:57 by valvola

Sono trascorsi 60 anni dall’invenzione del CCD, il sensore che permette di trasformare le immagini in qualcosa di memorizzabile elettricamente.
I sensori sono diventati sempre piu’ sensibili, piu’ risolti e l’elettronica che gestisce le nostre fotocamere e’ sempre piu’ evoluta, avvicinandosi quasi all’esoterico.
Vi integrano funzioni come il "face detection", che regola tempi e diaframmi per far venire a fuoco e far risaltare i volti. L’ultima  trovata e’ lo "smile detection": la fotocamera scattta solo quando si sorride! Ora stanno cercando di evitare che la fotocamera scatti quando il soggetto ha gli occhi chiusi…
Insomma la macchina fotografica "fa tutto lei"… noi possiamo accenderla e scollegare le nostre sinapsi. Otterremo una serie di belle foto del tutto insignificanti. Tante famiglie felici del mulino bianco, sempre sorridenti.
Perche’ qualche volta invece di abusare delle tecnologie non pensiamo a quello che vogliamo cogliere?
Solo spegnendo l’elettronica ci riusciremo davvero. E poi al massimo cosa puo’ capitarci? Di avere delle brutte foto, ma sicuramente uniche. E tra le tante potrebbe esserci il nostro capolavoro, veramente nostro.

« Pagina precedente« Previous entries « Pagina precedente · Pagina successiva » Next entries »Pagina successiva »

This blog is protected by dr Dave\'s Spam Karma 2: 12072 Spams eaten and counting...